Icona ok L'articolo è stato aggiunto ai tuoi preferiti Icona chiudi ok
Iscriviti a Uwell per gestire la tua salute Registrati
back icon Torna agli articoli
Cibi che gonfiano la pancia: quali sono e rimedi

Il gonfiore addominale è un disturbo molto diffuso, in particolare nelle donne; l’aria nello stomaco e l’accumulo di gas nell’intestino possono esserne la causa.

Le principali cause della pancia gonfia
Alimentazione scorretta, cattive abitudini alimentari e cibi che fermentano sono tra le principali cause del gonfiore addominale; ad esempio, mangiare frettolosamente e con la bocca aperta, masticando poco, può favorire l’accumulo di aria nell’intestino; inoltre, non bisogna trascurare fattori quali stress, ansia e nervosismo.

Cibi che gonfiano la pancia
Recenti studi nel campo della nutrizione hanno evidenziato un forte legame tra l’assunzione di cibi detti “FODMAP” e sintomi gastrointestinali come gas e gonfiore. I FODMAP, o oligo-, di-, mono-saccaridi e polioli fermentabili, sono carboidrati a rapida fermentazione  la cui assunzione può provocare gonfiore e accumulo di gas. Bisogna dunque fare attenzione:

  • agli oligosaccaridi, contenuti soprattutto nei legumi;
  • ai disaccaridi, come il lattosio presente nel latte e nei suoi derivati;
  • ai monosaccaridi, cioè gli zuccheri semplici come glucosio e fruttosio presenti nei frutti quali mela, pera, anguria, frutta in scatola e succhi di frutta;
  • ai polioli, gli zuccheri utilizzati nei dolcificanti artificiali.

Inoltre, tra i cibi da ridurre vi sono i derivati dal grano, come la pasta, e quelli contenenti lieviti, come il pane e alcuni ortaggi quali cavoli, cavolfiori, verza, broccoli, rape, carciofi e cipolle.

Perché alcuni alimenti gonfiano la pancia?
Alcuni cibi contengono naturalmente gas, altri invece lo producono grazie all’attività fermentativa dei batteri intestinali che degradano gli zuccheri in altri composti organici. Tutto ciò determina un aumento del volume di acqua nel lume intestinale con conseguente distensione e comparsa dei sintomi gastrointestinali.

Cibi e rimedi per sgonfiare la pancia
È importante seguire un regime dietetico bilanciato senza eccessi escludendo cibi “junk food” o confezionati; è consigliabile inoltre mangiare un solo tipo di carboidrati per pasto, introdurre un discreto apporto di fibre e bere acqua a sufficienza. Yogurt, fermenti lattici e probiotici possono essere utili a riequilibrare una flora batterica intestinale alterata; sono da preferire formaggi con stagionatura superiore a trenta mesi, tofu, pesce, carni bianche e uova. Per sgonfiare la pancia e favorire il processo digestivo può essere utile il succo di limone diluito in acqua o tisane e infusi a base di zenzero, finocchio, cannella, menta e coriandolo. Via libera anche a cetrioli, lattuga, ravanelli, pomodori e carote che contengono un’alta percentuale di acqua e favoriscono la diuresi. Infine, i frutti da preferire includono fragole, arance, pompelmo, banane, kiwi e frutti di bosco, frutta secca e semi oleosi sono salutari ma se assunti a stomaco vuoto possono provocare la formazione di gas nell’intestino.

Prenditi cura di chi ami
Profilo Salute Prenditi cura di chi ami

Non ricordi mai i dati medici di chi ami? Crea il loro profilo salute: conservi le info e le consulti quando serve

Registrati a Uwell! Ogni giorno contenuti personalizzati per condurre una vita sana