Icona ok L'articolo è stato aggiunto ai tuoi preferiti Icona chiudi ok
Iscriviti a Uwell per gestire la tua salute Registrati
back icon Torna agli articoli
Ciclo mestruale e sport: i benefici di yoga e attività fisica

Hai mai pensato di provare lo yoga contro il ciclo mestruale? Sembrerà strano ma l’accoppiata ciclo mestruale e sport può essere benefica per lenire i dolori da ciclo.

Lo yoga per il ciclo mestruale: indicazioni utili, posizioni consigliate e benefici
Il ciclo mestruale è uno dei momenti più delicati nella vita di ogni donna. Diversi possono essere i sintomi da ciclo mestruale: irritabilità, labilità emotiva, gonfiore addominale e crampi, dolori alle gambe e alla schiena, tensione mammaria. I rimedi per fronteggiare questa serie di sintomi sono diversi, tra questi vi è lo yoga. Lo yoga per il ciclo mestruale prevede l’applicazione di una serie di posture che possono apportare benefici per contrastare i dolori del ciclo. Va precisato però che al momento non vi sono chiare indicazioni in merito all’utilizzo di posture capovolte durante il ciclo: queste ultime, se mantenute per tempo prolungato, possono causare una congestione sanguigna a livello del distretto uterino e peggiorare i sintomi dolorosi. Tra le posizioni consigliate vi sono:

  • la posizione del loto, capace di combattere l’ansia, la depressione e gli sbalzi d’umore;
  • la posizione della farfalla, che aiuta a distendere i muscoli della zona pelvica e allevia i crampi addominali;
  • la posizione del ciabattino disteso, che aiuta a distendere la colonna vertebrale e i muscoli della schiena;
  • la posizione del cappio, che può migliorare la perfusione sanguigna a livello addominale e di conseguenza alleviare i dolori mestruali.

Contrastare i dolori da ciclo mestruale con attività sportive moderate: benefici e indicazioni utili
Durante il ciclo mestruale, molte donne evitano di fare sport, un po' per la pigrizia che la spossatezza di quei giorni può indurre, un po' come innato meccanismo di autodifesa. Va subito detto che le sportive sapranno bene che nel periodo del ciclo mestruale è fisiologico subire un calo della prestazione atletica; quindi, attività che prevedono sforzi intensi e brevi, oppure attività di resistenza dovrebbero essere evitate. Dunque, quale attività praticare? Tutte le attività di scarico, cioè quelle attività che non prevedono sforzi intensi e duraturi. Sì a camminate, anche a passo sostenuto, che aumentano la perfusione circolatoria a livello delle gambe e aiutano a contrastare il gonfiore tipico di quei giorni. Sì a esercizi di stretching che aiutano a distendere i muscoli della zona lombare e delle articolazioni, riducendo l’irrigidimento di difesa causato dal ciclo mestruale. Sì al nuoto, meglio se in stile dorso.

Ciclo mestruale: rimedi naturali e alimentazione
Tra i rimedi naturali per contrastare i sintomi del ciclo mestruale va ricordata l’alimentazione: una buona alimentazione, abbinata a una corretta idratazione, infatti, permette all’organismo di sfruttare tutte le vitamine e gli oligoelementi necessari a contrastare i fisiologici cambiamenti e i sintomi del ciclo mestruale. Quindi, è bene mangiare frutta e verdura di stagione almeno quattro volte al giorno, bere almeno due litri di acqua, assumere tisane a base di erbe e spezie depurative come lo zenzero, la curcuma il finocchio e la cannella.

Fonti

  • Eungpinichpong, W. et al., Effect of yoga on the menstrual pain, physical fitness, and quality of life of young women with primary dysmenorrhea, J. Bodyw. Mov. Ther., volume 21, issue 4, pages 840-846, 2017.

    https://doi.org/10.1016/j.jbmt.2017.01.014

  • Fisher, C., et al., Cyclic Perimenstrual Pain and Discomfort and Australian Women’s Associated Use of Complementary and Alternative Medicine: A Longitudinal Study. J. Womens. Health (Larchmt), volume 27, issue 1, pages 40–50, 2018.

    https://doi.org/10.1089/jwh.2016.6253

Ultimo aggiornamento 27-11-2019

Registrati a Uwell! Ogni giorno contenuti personalizzati per condurre una vita sana