Icona ok L'articolo è stato aggiunto ai tuoi preferiti Icona chiudi ok
Iscriviti a Uwell per gestire la tua salute Registrati
back icon Torna agli articoli
Effetti benefici della palestra sul corpo e la mente
Prenditi cura di chi ami
Profilo Salute Prenditi cura di chi ami

Non ricordi mai i dati medici di chi ami? Crea il loro profilo salute: conservi le info e le consulti quando serve

Oggi tutti conoscono i benefici dell’attività fisica sulla salute. Numerosi studi sulle principali patologie cardiovascolari e metaboliche hanno sottolineato l’importanza dell’esercizio fisico quotidiano: la sedentarietà infatti contribuisce in modo incisivo all’aumento del peso corporeo e all’incremento del girovita, innalzando il rischio di disturbi circolatori e metabolici, soprattutto nella popolazione adulta. Anche per questo, da qualche anno, l’attività fisica è anche inserita nella piramide alimentare consigliata dall’OMS, l’Organizzazione Mondiale della Sanità.

Lo sport, un aiuto per il fisico e per la mente
In tempi recenti si è fatta strada una tendenza che connette l’attività fisica non solo alla lotta contro il sovrappeso, ma anche e soprattutto al miglioramento della salute del nostro organismo e al benessere psicologico. Non a caso le iscrizioni in palestra hanno registrato un sensibile aumento. Le palestre hanno recepito il trend, trasformandosi sempre di più da luoghi di mero allenamento fisico a spazi dedicati al benessere in senso lato. Tante sono infatti le attività legate al fitness, come corsa, spinning, cyclette, esercizi cardio ma anche yoga e stretching, che agiscono sulla coordinazione e sulla tonicità muscolare mantenendo mobile il nostro apparato scheletrico ed elastico quello muscolare. Una frequenza costante in palestra può inoltre avere il beneficio di prevenire o rallentare disturbi come osteoporosi e artrosi, che colpiscono sempre di più la popolazione adulta del nostro paese.

Benefici a livello ormonale e non solo
L’esercizio fisico ha inoltre un impatto a livello ormonale: diversi studi condotti sulla leptina, tra gli ormoni coinvolti nella regolazione dell’ingestione e della spesa calorica (compresi l’appetito e il metabolismo), hanno dimostrato che un allenamento costante nel tempo può essere efficace sia nel contenere la fame sia nel ridurre gli spuntini fuori pasto. Numerose ricerche condotte sugli effetti cerebrali del movimento hanno poi evidenziato l’utilità dell’esercizio nell’aumentare l’afflusso sanguigno in diverse aree del cervello. L’attività aerobica, come andare in bicicletta o correre, favorisce un miglioramento della microcircolazione all’interno della materia grigia con un conseguente incremento della capacità di memorizzazione e concentrazione. L’effetto benefico a livello neurologico si estenderebbe anche al benessere psicologico contrastando alcuni sintomi depressivi.

L’importanza del fattore sociale
Da ultimo, l’interazione sociale sembra essere un fattore determinante per la nostra psiche: i livelli di ansia e di resistenza allo stress sono solo alcuni dei fattori presi in considerazione in un ampio studio australiano del 2016, ricco di analisi neuro-psicologiche effettuate sulla popolazione adulta praticante sport. I risultati hanno convalidato il ruolo positivo dell’attività fisica nella quasi totalità degli individui, sia nel contrastare la patologia depressiva sia nella prevenzione del decadimento neuro-cognitivo. L’allenamento, quindi, inizia dal muscolo ma continua nel nostro cervello!

Prenditi cura di chi ami
Profilo Salute Prenditi cura di chi ami

Non ricordi mai i dati medici di chi ami? Crea il loro profilo salute: conservi le info e le consulti quando serve

Trova Farmacia
Trova farmacia Hai bisogno di una farmacia?

Ci pensa Uwell! Cerca le farmacie più vicine a te, ti indica gli orari, i servizi offerti e come arrivarci

Registrati a Uwell! Ogni giorno contenuti personalizzati per condurre una vita sana