Icona ok L'articolo è stato aggiunto ai tuoi preferiti Icona chiudi ok
Iscriviti a Uwell per gestire la tua salute Registrati
back icon Torna agli articoli
Sonnambulismo: cause, rischi correlati e trattamenti

Il sonnambulismo è un disturbo del sonno, o parasonnia, che si manifesta solitamente nelle prime ore dopo l’addormentamento. Chi soffre di sonnambulismo può muoversi, parlare e compiere azioni complesse durante il sonno, senza averne coscienza. Il sonnambulo al risveglio ricorda poco o nulla di quanto accaduto.

Sonnambulismo: un disturbo del sonno NREM
Gli episodi di sonnambulismo sono tipici della fase del sonno denominata NREM (Non Rapid Eye Movement) in cui l’organismo si prepara a un sonno più profondo rilassando la muscolatura, che non produce i movimenti oculari involontari caratteristici di altre fasi del sonno. Nella maggior parte dei casi questo disturbo insorge nella prima infanzia (tre-quattro anni) e permane fino all’età pre-puberale (10-11 anni): solo una piccola parte dei piccoli con questo disturbo del sonno continua a essere sonnambula anche da adulti.

Famigliarità e stress sono le cause più comuni del sonnambulismo
La causa esatta del sonnambulismo è ancora oggetto di numerosi studi scientifici, ma la componente genetica potrebbe avere un ruolo chiave nella trasmissione di questa problematica. La probabilità di manifestare questo disturbo risulta, infatti, più elevata se in famiglia sono presenti persone sonnambule. Ci sono, inoltre, alcuni fattori legati allo stato di salute o ad alcuni stimoli ambientali che possono innescare gli episodi di sonnambulismo:

  • periodi di stress e ansia con possibile associazione, nel bambino, all’enuresi notturna;
  • stati febbrili, soprattutto in età pediatrica;
  • cattiva igiene del sonno con ritmi sonno-veglia irregolari;
  • abuso di alcol e/o sostanze stupefacenti;
  • risveglio brusco durante il sonno causato da un rumore forte o da una fonte luminosa intensa;
  • apnee e disturbi respiratori.

Cadute accidentali e stanchezza: le conseguenze più frequenti del sonnambulismo
La durata degli episodi di sonnambulismo è in media di 10-15 minuti, durante i quali la persona tiene spesso gli occhi aperti. Il sonnambulo può parlare e rispondere, anche con frasi di senso compiuto, senza però riconoscere il volto delle persone a cui si rivolge. Solitamente chi ne soffre è in grado di muoversi all’interno dell’abitazione aprendo porte e finestre, camminando sulle scale o spostando oggetti. Cadute accidentali e piccoli infortuni sono, quindi, i rischi più frequenti. Chi soffre di sonnambulismo può avere, inoltre, qualche ripercussione nella vita quotidiana diurna: stanchezza, sonnolenza e difficoltà di concentrazione sono sintomi comuni il giorno seguente per una scarsa qualità del sonno.

Trattamento e prevenzione del sonnambulismo
Il trattamento e la prevenzione nel sonnambulismo sono basati essenzialmente su un’adeguata igiene del sonno e su tecniche di rilassamento che riescano a ridurre l’impatto di ansia e stress. Alcune buone abitudini per favorire un sonno distensivo sono:

  • andare a dormire il più possibile alla stessa ora;
  • dormire in un ambiente silenzioso con le luci spente;
  • limitare bevande alcoliche prima di andare a dormire;
  • abituare il piccolo ad addormentarsi nel proprio lettino, fin dal primo anno di vita: può aiutare l’addormentamento e favorire una buona qualità del sonno;
  • bere una bevanda calda, come una camomilla, prima di addormentarsi: può diventare per i più piccoli un ottimo rituale di rilassamento.

In generale, rilassarsi prima di andare a dormire può essere un valido aiuto per contrastare il sonnambulismo: yoga e meditazione sono le pratiche più diffuse. Per dormire in piena sicurezza, se si soffre di sonnambulismo, è meglio assicurarsi che porte e finestre siano ben chiusi e liberare lo spazio adiacente al letto da eventuali ostacoli.

Armadietto medicinali
Armadietto dei medicinali Sai che farmaci hai a casa?

Salvali nel tuo armadietto digitale: controlli i foglietti illustrativi e vieni avvisato quando stanno per scadere

Registrati a Uwell! Ogni giorno contenuti personalizzati per condurre una vita sana