Icona ok L'articolo è stato aggiunto ai tuoi preferiti Icona chiudi ok
Iscriviti a Uwell per gestire la tua salute Registrati
back icon Torna agli articoli
Vitamina C: benefici, come assumerla e fabbisogno medio
Prenditi cura di chi ami
Profilo Salute Prenditi cura di chi ami

Non ricordi mai i dati medici di chi ami? Crea il loro profilo salute: conservi le info e le consulti quando serve

Negli ultimi anni le infezioni virali del tratto respiratorio hanno avuto un forte impatto sulle comunità di tutto il mondo, suggerendo la necessità di terapie naturali alternative. Esistono prove scientifiche dell'efficacia di diverse terapie complementari per il raffreddore e diversi studi dimostrano che assumere vitamina C in modo regolare può aiutare a prevenirlone e a ridurne la durata e la gravità.

Un aiuto al sistema immunitario
La vitamina C, o acido ascorbico, è una molecola idrosolubile che non viene sintetizzata dall’organismo e per questo motivo dev’essere assunta con l’alimentazione. I benefici che derivano dall’assunzione di vitamina C sono ben noti. L’Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare (EFSA), ha espresso una serie di pareri positivi, soprattutto in merito al suo potere antiossidante, che la rende in grado di rafforzare il sistema immunitario e neutralizzare i radicali liberi. Inoltre, la vitamina C agevola l’assorbimento di numerose sostanze nutritive, come il ferro, la vitamina B9 e la vitamina E.

Vitamina C per la prevenzione del raffreddore
I cambi di stagione e gli improvvisi cali di temperatura possono portare a un abbassamento delle difese immunitarie, provocando un indebolimento del nostro organismo: questa condizione ci fa diventare facile bersaglio del raffreddore e più soggetti allo stress. La vitamina C, però, ci viene in soccorso perché sostiene il recupero psicofisico e rafforza le difese immunitarie, aiutandoci nell’affrontare i freddi periodi invernali. Questa molecola aiuta anche a contrastare lo stress ossidativo, prodotto durante la lotta ai microorganismi patogeni, responsabili del raffreddore, favorendo in modo naturale benessere e vitalità. Per questo motivo non è raro ricevere il suggerimento di bere spremute d'arancia in autunno e in inverno, per diminuire il rischio di prendere il raffreddore.

Come assumere la vitamina C: alimentazione e integratori
L’EFSA ha stabilito che il fabbisogno giornaliero medio di vitamina C è pari a 100 milligrammi per gli adulti, che equivale, ad esempio, a un bicchiere di spremuta d’arancia e può arrivare fino a 1 grammo. Sarebbe meglio assumerla a piccole dosi durante la giornata, in quanto solo una parte è assorbita dal nostro organismo, mentre l’altra è eliminata attraverso le urine. Frutta e verdura di stagione, da inserire sempre nei pasti quotidiani, sono importantissime fonti di vitamina C. Nello specifico, tra i cibi ricchi di questa preziosa sostanza abbiamo: agrumi, fragole, mirtilli, papaya, bacche di goji e kiwi, oltre a molte verdure come broccoli, peperoni, pomodori, spinaci e bietole, nonché estratti di rosa canina, echinacea, uva ursina e vite rossa. Da ultimo, se c’è la necessità, è possibile assumere anche specifici integratori di vitamina C, che possono aiutare a soddisfare il fabbisogno giornaliero. In ogni caso è sempre consigliato consultare il medico o il farmacista di fiducia.

Prenditi cura di chi ami
Profilo Salute Prenditi cura di chi ami

Non ricordi mai i dati medici di chi ami? Crea il loro profilo salute: conservi le info e le consulti quando serve

Trova Farmacia
Trova farmacia Hai bisogno di una farmacia?

Ci pensa Uwell! Cerca le farmacie più vicine a te, ti indica gli orari, i servizi offerti e come arrivarci

Registrati a Uwell! Ogni giorno contenuti personalizzati per condurre una vita sana