Icona ok L'articolo è stato aggiunto ai tuoi preferiti Icona chiudi ok
Iscriviti a Uwell per gestire la tua salute Registrati
back icon Torna agli articoli
Ciclo irregolare: tipologie, cause, trattamento e prevenzione
Trova Farmacia
Trova farmacia Hai bisogno di una farmacia?

Ci pensa Uwell! Cerca le farmacie più vicine a te, ti indica gli orari, i servizi offerti e come arrivarci

Il ciclo mestruale non coincide, come a volte si pensa, con il periodo in cui la donna ha la mestruazione: inizia infatti il primo giorno di una mestruazione e termina il primo giorno della successiva. I giorni in cui mensilmente si verificano le perdite di sangue sono determinati invece dal flusso mestruale. Il ciclo mestruale è costituito da variazioni ormonali mensili necessarie per preparare il corpo a una gravidanza: se questo non accade, i livelli ormonali scendono causando le mestruazioni.

Alterazioni del ciclo e ciclo irregolare, in cosa consistono?
La durata del ciclo mestruale varia molto da persona a persona e, generalmente, è compresa tra i 24 e i 35 giorni. Si parla di ciclo regolare quando la sua durata è uguale ogni mese, a prescindere dal tempo intercorso tra le due successive mestruazioni. Un ciclo è invece irregolare quando la durata degli intervalli varia di mese in mese, passando da cicli molto brevi a cicli molto lunghi o assenti. L’ampia variabilità del ciclo mestruale non deve essere comunque motivo di preoccupazione per le donne. Si considerano irregolari i cicli che variano di più di 20 giorni da un mese all’altro, per esempio se si passa da un ciclo di normale durata a uno successivo molto più breve (polimenorrea), o più lungo (oligomenorrea), o addirittura assente (amenorrea). L’irregolarità mestruale è normale nelle ragazze adolescenti e nelle donne in perimenopausa. Nel primo caso entro pochi anni i cicli si possono regolarizzare; nel secondo, al contrario, possono diventare più irregolari nel tempo. Nascoste dietro questo sintomo possono celarsi diverse patologie: dai disturbi alimentari ai problemi di tiroide o diabete non controllato, da disfunzioni ovariche al più comune ma non banale stress.

Quando rivolgersi al ginecologo?
Ogni volta che il proprio ciclo mestruale cambia, passando da regolare a irregolare, con una durata inferiore a 24 o superiore a 38 giorni, è il caso di rivolgersi al ginecologo. Se una donna in età fertile, con cicli regolari, ha un ritardo mestruale, prima di rivolgersi al ginecologo dovrebbe sempre eseguire un test di gravidanza, che rappresenta la prima causa di amenorrea.

Trattamento e prevenzione del ciclo irregolare
Come proteggere la salute del ciclo mestruale? Alcune buone pratiche possono essere un alleato di tutte le donne; è bene:

  • mantenere un peso corporeo normale per la propria età: l’obesità aumenta l’insulino-resistenza e ciò influisce negativamente sulla normale attività ovarica;
  • avere un'alimentazione variata e sana, ricca di: legumi, che contengono anche ferro, essenziale insieme all’acido folico per combattere l’anemia derivante da ciclo mestruale abbondante; oli vegetali, come l’olio di oliva, oppure di mandorla, utili perché contengono gli acidi grassi essenziali, precursori degli ormoni femminili; e magnesio, presente in frutta e verdura fresche;
  • dormire regolarmente (l’ideale sono 8 ore per notte) per recuperare stanchezza fisica e mentale, nemiche maggiori dell'armonia del ciclo;
  • fare movimento fisico quotidiano (almeno mezz’ora di passeggiata di buon passo), per scaricare lo stress in modo naturale e ridurre anche il dolore mestruale;
  • imparare a respirare bene, lavorando dolcemente sul corpo, per alleviare tensioni fisiche e psichiche: yoga e stretching sono perfetti per la cura di sé.

Il trattamento farmacologico dell’irregolarità mestruale dipende da ciò che la causa, dalle condizioni cliniche (pattern endocrino e ovarico, età ginecologica, sintomi clinici specifici, come ipertricosi e acne, sovrappeso e obesità) e dalla volontà della paziente. Le opzioni sono diverse:

  • terapie estro-progestiniche combinate di cui ne esistono diverse formulazioni quali pillola, cerotto o anello vaginale: mettono a riposo l’ovaio, sostituendo ad un bioritmo irregolare un armonioso apporto ormonale che consente di ridurre nettamente sia i disturbi del ciclo, sia i sintomi ad esso associati;
  • progestinici: il progestinico dà all’organismo l’equivalente dell’ormone carente, ovvero il progesterone, e sfrutta il suo migliore effetto, quello emostatico, e quindi antiemorragico; la terapia è flessibile e adatta anche alle adolescenti, senza effetti collaterali o danni;
  • dispositivi intrauterini a base ormonale progestinica;
  • integratori atti a migliorare la funzionalità ovarica come l’inositolo: agisce come mediatore intracellulare dell’insulina, efficace soprattutto nelle donne sovrappeso in cui l'obesità aggrava la resistenza all'insulina e ne amplifica le conseguenze riproduttive e metaboliche.
  • metformina: non tanto per il suo effetto di ipoglicemizzante orale ma piuttosto per l’azione di riduzione dell’insulino-resistenza periferica.

Le false credenze sul ciclo delle donne
La funzione dello specialista, oltre a quello di prescrivere esami e terapie, è anche quello di chiarire alcune errate convinzioni o leggende metropolitane legate al ciclo femminile, che aleggiano in casa o si apprendono sul web. Una di queste è di evitare di fare il bagno durante le mestruazioni: l’idea che l’acqua abbia una influenza negativa sul corpo femminile durante il flusso mestruale è sbagliata. Diversi studi scientifici hanno smentito anche un’altra credenza popolare, secondo la quale il ciclo mestruale si possa sincronizzare tra donne che vivono in uno stesso ambiente a stretto contatto: ormai è dimostrato che si tratti solo di coincidenze. È bene rivolgersi sempre a personale esperto per chiarire ogni dubbio ricordandosi, come diceva Albert Einstein, che “la cosa importante è non smettere mai di domandare”.

Fonti

Ultimo aggiornamento 13-11-2019
Trova Farmacia
Trova farmacia Hai bisogno di una farmacia?

Ci pensa Uwell! Cerca le farmacie più vicine a te, ti indica gli orari, i servizi offerti e come arrivarci

Registrati a Uwell! Ogni giorno contenuti personalizzati per condurre una vita sana