Icona ok L'articolo è stato aggiunto ai tuoi preferiti Icona chiudi ok
Iscriviti a Uwell per gestire la tua salute Registrati
back icon Torna agli articoli
Cinque cibi per contenere il senso di fame durante la dieta
Prenditi cura di chi ami
Profilo Salute Prenditi cura di chi ami

Non ricordi mai i dati medici di chi ami? Crea il loro profilo salute: conservi le info e le consulti quando serve

Portare a termine una dieta con successo può rivelarsi a volte un’impresa impossibile, per tanti motivi: manca la motivazione, è il periodo sbagliato dell’anno o si segue un regime fai-da-te basato semplicemente sull’eliminazione degli alimenti ritenuti più calorici. Sebbene la logica non sia sbagliata, in questi casi è sempre bene rivolgersi ad un nutrizionista, capace di pianificare una dieta il più possibile adatta alle proprie esigenze.

Quali sono i cibi anti-fame?
Esistono tuttavia alimenti che possono aiutare da subito a contenere il senso di fame: eccone cinque da tenere in dispensa:

  1. Yogurt greco: da un lato è più denso, quindi dà una certa soddisfazione mentre lo si assapora, dall’altro è più ricco di proteine rispetto ad altri tipi di yogurt, perciò tiene l’intestino più impegnato ad assorbirle e allontana il ritorno del senso di fame;
  2. Avocado: il senso di fame è tenuto a bada dall’abbondante quantità di grassi buoni contenuti in questo frutto, tra cui l’acido oleico, che secondo prove sperimentali ha proprio un’azione antifame;
  3. Peperoncino: aggiungerlo in buona quantità ai pasti aiuta a ridurre le calorie. La sostanza che lo rende piccante, la capsaicina, è infatti capace di diminuire la voglia di mangiare fuori pasto;
  4. Orzo: le fibre contenute nei suoi chicchi sono capaci di assorbire molta acqua e di creare volume all’interno dell’intestino, convincendolo di avere ancora molto da digerire. Il segnale della fame verso il cervello viene così rimandato;
  5. Spinaci: all’interno di questa verdura si trovano i tilacoidi. Finché rimangono nella foglia hanno il compito di svolgere la fotosintesi; una volta mangiati, invece, modulano gli ormoni che regolano la fame. Abbassano il livello di grelina, un ormone la stimola e innalzano quello di leptina, che invece trasmette al cervello il senso di sazietà.
Prenditi cura di chi ami
Profilo Salute Prenditi cura di chi ami

Non ricordi mai i dati medici di chi ami? Crea il loro profilo salute: conservi le info e le consulti quando serve

Cerca medico
Cerca specialista Hai bisogno di un dottore?

Cerca lo specialista di cui hai bisogno: effettua la ricerca per specializzazione, confronti le prestazioni e le tariffe

Registrati a Uwell! Ogni giorno contenuti personalizzati per condurre una vita sana