Cerca
Back Torna agli articoli
Share Save
Dolori mestruali senza ciclo: cause e rimedi

Tutte le donne che lo hanno vissuto, o che lo vivono ancora, lo sanno bene: i dolori mestruali possono essere molto fastidiosi e, in alcuni casi, addirittura impedire il normale svolgimento delle attività quotidiane. Ma se i dolori da ciclo rappresentano la conseguenza di un fisiologico momento che ogni donna vive nella propria vita, la comparsa di crampi, gonfiore, nausea e tensione addominale anche in altri momenti del mese sollevano spesso preoccupazione. Esistono diverse condizioni che per loro natura possono provocare gli stessi disturbi del ciclo mestruale.

Cause dei dolori mestruali in assenza di ciclo

Le cause che possono provocare disturbi simili o addirittura uguali a quelli del ciclo mestruale sono numerose, alcune dovute a fattori interni, altre a fattori esterni. Vediamo le principali:

  • stress: molte persone lo somatizzano a livello gastrointestinale e questa condizione, da sola, potrebbe essere responsabile, nel 90% dei casi, dei dolori da ciclo in altri momenti del mese;
  • alimentazione: una scorretta alimentazione, una scarsa idratazione corporea e una vita sedentaria possono predisporre la donna a stitichezza e meteorismo, entrambe condizioni che, se non trattate adeguatamente, possono sviluppare sintomi molto simili a quelli del ciclo mestruale, come tensione addominale, gonfiore e dolore;
  • alcune condizioni fisiologiche, come l’inizio di una gravidanza o il periodo di avvicinamento alla menopausa, possono causare dolori simili a quelli del ciclo mestruale: in entrambe le circostanze, però, il ciclo non si presenta, oppure, nel caso della menopausa, si presenta mesi dopo;
  • alcune condizioni patologiche possono provocare i dolori del ciclo in altri momenti del mese, tra queste c’è l’endometriosi, una patologia che consiste nella presenza di tessuto endometriale al di fuori dell’utero e che può, per sua natura, causare dolori e fastidi anche molto intensi. Anche la presenza di cisti ovariche rappresenta una causa di comune riscontro nei casi di dolori addominali senza ciclo.

Rimedi per i dolori mestruali senza ciclo

I dolori da ciclo in altri momenti del mese sono una condizione non rara e di frequente riscontro. Risalire alla causa scatenante è la strategia migliore per la risoluzione definitiva del problema. Consulti con specialisti per escludere la presenza di patologie come cisti ovariche e/o endometriosi, meteorismo o stitichezza, potrebbero essere il primo passo da compiere. Anche la modificazione dello stile di vita e delle abitudini alimentari può garantire un miglioramento dei sintomi, ma, se non dovesse bastare, talvolta è necessario ricorrere ad analgesici per la risoluzione dei sintomi dolorosi. In linea generale, quindi, è necessario bere almeno due litri di acqua al giorno, avere un’alimentazione ricca di fibre e verdure, fare una moderata attività fisica. È importante anche concedersi attività che permettono di rilassarsi, come coltivare i propri hobby o dedicarsi a yoga e training autogeno, che potrebbero migliorare le condizioni di dolori in assenza di ciclo di natura nervosa. Infatti, grazie a queste tecniche è possibile rimuovere gli stimoli stressanti mediante la respirazione, le posture di meditazione e la visualizzazione, una tecnica di meditazione che consiste nel visualizzare immagini e ricordi piacevoli con lo scopo di diminuire lo stress.

Fonti

  • Ginecologia e Ostetricia. Pescetto G, De Cecco L. SEU Editore, V edizione 2017.

Ultimo aggiornamento:25-05-2020

Ultimi articoli pubblicati