Icona ok L'articolo è stato aggiunto ai tuoi preferiti Icona chiudi ok
Iscriviti a Uwell per gestire la tua salute Registrati
back icon Torna agli articoli
Febbre e ipotermia: come varia la temperatura corporea
Cerca medico
Prenota online visita Hai bisogno di uno specialista?

Cerca lo specialista che ti serve e prenota online la tua visita

La temperatura corporea basale varia da persona a persona perché risente di diversi fattori: età, sesso, etnia, ritmi circadiani e metabolismo. Tutti noi abbiamo sentito dire che la temperatura corporea “normale” è di circa 36,5-37 gradi, ma da dove deriva questo numero? Questi valori di riferimento rappresentano in realtà solo una media, stabilita oltre tutto da ricerche piuttosto datate. Non è possibile infatti indicare valori medi univoci in quanto la stessa temperatura può essere la norma per qualcuno, e rappresentare invece una anomalia per molti altri. Stabilire la propria temperatura basale è utile per poter identificare variazioni realmente significative rispetto ai nostri valori normali. Ad esempio, per chi ha di solito una temperatura leggermente più bassa della media, riscontrare un innalzamento a 36,8° (valore definito come normale secondo i valori medi) suggerisce già uno stato febbrile, soprattutto se accompagnato da sintomi come brividi, dolori articolari e malessere.

Perché varia la temperatura corporea?
Oltre a variare tra individui diversi, la temperatura corporea non si mantiene costante neanche nella stessa persona. Nell’arco della giornata, infatti, si assiste a leggere fluttuazioni causate da numerosi fattori tra cui orario, livello di attività, stress e dieta, che possono aumentare o ridurre la quantità di calore prodotta e dispersa. Inoltre, la capacità dell’organismo di regolare la propria temperatura si riduce con l’avanzare dell’età: la temperatura nei neonati può essere un po’ più alta rispetto a quella degli adulti, mentre gli anziani hanno maggiori difficoltà nel conservare il calore, per questo, spesso, hanno una temperatura corporea bassa. In generale, per i bambini, la temperatura può oscillare attorno ai 36,6-37,2 °C, per gli adulti invece si aggira sui 36,1-37,2 °C, mentre negli over-65 è tendenzialmente inferiore ai 36,2 °C.

Ipotermia, febbre e febbricola
In base alla sua entità, la variazione di temperatura corporea assume denominazioni diverse. Un lieve aumento della temperatura prolungato nel tempo viene normalmente definito febbricola, mentre una temperatura al di sopra dei 38 gradi è considerata febbre vera e propria. Quando invece la temperatura supera i 40 gradi possono verificarsi complicazioni pericolose per l’organismo. Infine, nel caso in cui la temperatura corporea sia al di sotto dei 35 gradi, si parla di ipotermia, una condizione preoccupante che indica una perdita eccessiva di calore.

Come misurare la temperatura
Esistono vari sistemi per misurare la temperatura corporea ma in tutti i casi si consiglia di farlo sempre nella stessa sede, dopo un riposo di circa mezz’ora e con termometri asciutti e disinfettati.
Le parti del corpo più comuni attraverso cui si può fare questa misurazione sono:

  • il retto: è ritenuta la più affidabile e quella che meglio corrisponde alla temperatura interna, ma viene spesso evitata per il disagio che può provocare;
  • la cavità orale: la lingua, nella zona dell’arteria sublinguale, è un buon indicatore della temperatura interna. È bene però evitare di bere sostanze calde o fredde prima della misurazione;
  • l’orecchio: si misura con termometri a infrarossi. È un sistema molto utilizzato, utile soprattutto per i bambini, anche se l’affidabilità è argomento di discussione;
  • la cute: la piega ascellare o quella inguinale sono le sedi più utilizzate; nei bambini e nei neonati si può effettuare un controllo preventivo, tramite la misurazione della temperatura della fronte.
Cerca medico
Prenota online visita Hai bisogno di uno specialista?

Cerca lo specialista che ti serve e prenota online la tua visita

Armadietto medicinali
Armadietto dei medicinali Sai che farmaci hai a casa?

Salvali nel tuo armadietto digitale: controlli i foglietti illustrativi e vieni avvisato quando stanno per scadere

Registrati a Uwell! Ogni giorno contenuti personalizzati per condurre una vita sana