Icona ok L'articolo è stato aggiunto ai tuoi preferiti Icona chiudi ok
back icon Torna agli articoli
Articolo su frutta e verdura per proteggere i polmoni dalle malattie

Una dieta sana deve contenere molte porzioni di frutta e verdura. Che questa abitudine alimentare faccia bene alla salute non è una novità, ma secondo una nuova ricerca rappresenta un toccasana anche per i polmoni, soprattutto di fumatori ed ex fumatori. Lo studio, condotto dall’Università di Varsavia, ha infatti verificato che i vegetali hanno la capacità di prevenire malattie respiratorie croniche come la Bpco (Broncopneumopatia cronica ostruttiva).

Il ruolo protettivo degli antiossidanti
L’esperimento è durato circa 15 anni e ha osservato l’andamento della salute di oltre 44mila uomini svedesi che, nel momento in cui hanno cominciato a essere seguiti, non erano affetti da Bpco. Mediamente, le persone sono state osservate per 13,2 anni, durante i quali hanno sempre avuto un’alimentazione ricca di frutta e verdura. Com’è andata? I fumatori hanno visto ridurre dell’8 per cento il rischio di sviluppare la Bpco, mentre i non fumatori del 4 per cento. Come mai? Secondo gli scienziati polacchi tutto sta nelle proprietà antiossidanti delle sostanze contenute nei vegetali. La Bpco è una malattia infiammatoria e come tale correlata all’infiammazione dei tessuti. Proprio per questo ortaggi e frutta sembrano in grado di proteggere i polmoni di chi li assume. Attenzione però, non si tratta di una regola generale: nel campo dei vegetali non tutte le verdure sono uguali. Piselli, cipolle, patate, banane e pomodori pare non abbiano nessuna capacità protettiva, quando si parla di Bpco.

Registrati a Uwell! Puoi ricevere ogni giorno contenuti personalizzati per imparare a condurre una vita sana e vivere meglio