Icona ok L'articolo è stato aggiunto ai tuoi preferiti Icona chiudi ok
Iscriviti a Uwell per gestire la tua salute Registrati
back icon Torna agli articoli
Influenza e raffreddore: differenze, sintomi e rimedi
Prenditi cura di chi ami
Profilo Salute Prenditi cura di chi ami

Non ricordi mai i dati medici di chi ami? Crea il loro profilo salute: conservi le info e le consulti quando serve

Raffreddore e influenza possono avere alcuni sintomi in comune, ma differiscono sia per la tipologia di virus che li causa, sia per l’estensione dell’infezione. Nel raffreddore infatti la diffusione virale tende a interessare solo le prime vie aeree, mentre nell’influenza l’infezione diventa sistemica e si diffonde a tutto l’organismo.

Quali sono i sintomi del raffreddore? Ecco l’identikit
Il raffreddore è un’infezione molto comune delle prime vie respiratorie che può coinvolgere naso, faringe e laringe. I virus che lo trasmettono appartengono alla famiglia dei Rhinovirus, la cui diffusione avviene tramite il contatto accidentale con le secrezioni di una persona infetta. L’igiene delle mani, soprattutto se si frequentano luoghi affollati come uffici e mezzi pubblici, rappresenta un valido strumento di prevenzione. Ma quanto dura un raffreddore? L’infezione ha un periodo di incubazione molto breve, all’incirca due giorni, mentre la durata media della manifestazione dei sintomi è di sette-10 giorni, con strascichi che possono durare anche due settimane. La sintomatologia più diffusa include naso chiuso, faringodinia (sensazione di raschiamento in gola dovuta all’irritazione della faringe), starnuti frequenti e mal di gola. Se stiamo combattendo con un raffreddore noteremo che le secrezioni nasali, inizialmente chiare, diventano progressivamente giallastre e opache a causa della grande quantità di muco prodotta per catturare e trasportare le particelle virali all’esterno della mucosa nasale. Poiché l’infezione non diventa sistemica, durante il raffreddore il nostro organismo non risponde con la febbre, a differenza di quanto accade in caso di influenza.

I sintomi dell’influenza: con e senza febbre sono uguali?
I principali virus influenzali hanno la capacità di diffondersi a livello sistemico e nella maggior parte dei casi provocano febbre. Tuttavia, anche nel caso di influenza senza febbre, la sintomatologia è la stessa: dolori muscolari, forte stanchezza generale, tosse priva di catarro e malessere gastrointestinale. La durata media dell’influenza è di circa cinque giorni, più breve dunque rispetto all’infezione da raffreddore.

Trattamenti e rimedi per il raffreddore
Il trattamento farmacologico è comune per i due tipi di infezione e si basa per lo più su farmaci che agiscono sui sintomi ma non sulla diffusione e l’entità dell’infezione. I medicinali senza ricetta disponibili in farmacia sono numerosi: decongestionanti nasali in forma di spray o gel, anche in associazione agli antistaminici, soluzioni per lavaggi nasali fino ad arrivare agli antinfiammatori e antipiretici in caso di febbre.

Prenditi cura di chi ami
Profilo Salute Prenditi cura di chi ami

Non ricordi mai i dati medici di chi ami? Crea il loro profilo salute: conservi le info e le consulti quando serve

Trova Farmacia
Trova farmacia Hai bisogno di una farmacia?

Ci pensa Uwell! Cerca le farmacie più vicine a te, ti indica gli orari, i servizi offerti e come arrivarci

Registrati a Uwell! Ogni giorno contenuti personalizzati per condurre una vita sana