Icona ok L'articolo è stato aggiunto ai tuoi preferiti Icona chiudi ok
Iscriviti a Uwell per gestire la tua salute Registrati
back icon Torna agli articoli
Intelligenza artificiale: nuove applicazioni nella medicina
Prenditi cura di chi ami
Profilo Salute Prenditi cura di chi ami

Non ricordi mai i dati medici di chi ami? Crea il loro profilo salute: conservi le info e le consulti quando serve

L’intelligenza artificiale o più semplicemente IA ha guadagnato un ruolo sempre più centrale in tanti ambiti, incluso quello medico, dove aiuta a elaborare cure personalizzate e a effettuare diagnosi più accurate, fornendo per esempio un valido supporto nell’analisi delle immagini, ma soprattutto dati e informazioni che guidano i dottori nel prendere decisioni sulla terapia migliore da seguire.

L’IA aiuta a creare cure altamente customizzate in base alle esigenze del malato
Gli strumenti tecnologici utilizzati per diagnosi mediche, significativamente aumentati negli ultimi anni, garantiscono una buona qualità dei dati e precisione nelle analisi: la profilazione di un paziente con dati che provengono dalle cartelle cliniche, così come dalla sensoristica indossabile e ambientale, consentono l’elaborazione di cure personalizzate. Grazie al “machine learning” è infatti possibile conoscere in modo più approfondito le caratteristiche del paziente: il medico curante ha così a disposizione informazioni preziose per la fase decisionale, soprattutto per la creazione di cure altamente customizzate sulle esigenze del malato.

Ricerca diagnostica e screening per aumentare l’accuratezza delle diagnosi
La combinazione di intelligenza artificiale e umana sembra preludere a grandi passi avanti nella ricerca diagnostica e le sue possibili applicazioni (tante delle quali già in fase di studio) possono diventare innumerevoli. Già da tempo, con progressi notevoli, si sta lavorando nel settore degli screening, come quelli per il cancro intestinale o alla mammella. Le macchine che aiutano a identificare le lesioni precancerose forniscono dati che possono essere sfruttati da radiologi e sviluppatori per affinare il processo di valutazione, con un meccanismo basato sull’autoapprendimento. Grazie all’intelligenza artificiale si potrà anche aumentare l’accuratezza delle diagnosi. Ad esempio, oggi si stima che, per un esame operatore-dipendente come la colonscopia, il 10-18% degli esami effettuati non arrivino a individuare polipi pre-esistenti. L’obiettivo, grazie al supporto delle macchine intelligenti, è di ridurre a zero questo dato. Il futuro è sempre più vicino: sta prendendo piede una letteratura che afferma che l’intelligenza artificiale potrà arrivare ad un tasso di caratterizzazione delle lesioni precancerose prossimo al 100%.

Prenditi cura di chi ami
Profilo Salute Prenditi cura di chi ami

Non ricordi mai i dati medici di chi ami? Crea il loro profilo salute: conservi le info e le consulti quando serve

Cerca medico
Prenota online visita Hai bisogno di uno specialista?

Cerca lo specialista che ti serve e prenota online la tua visita

Registrati a Uwell! Ogni giorno contenuti personalizzati per condurre una vita sana