Icona ok L'articolo è stato aggiunto ai tuoi preferiti Icona chiudi ok
Iscriviti a Uwell per gestire la tua salute Registrati
back icon Torna agli articoli
Jet lag: sintomi, cause e rimedi utili
Profilo Salute Prenditi cura di chi ami

Non ricordi mai i dati medici di chi ami? Crea il loro profilo salute: conservi le info e le consulti quando serve

Jet lag è un’espressione inglese che, letteralmente, significa “sfasamento da aereo”, ovvero l’alterazione dei ritmi circadiani. In altri termini, è il disturbo del normale ciclo sonno-veglia e colpisce chi, viaggiando in aereo, attraversa molti fusi orari rapidamente.

Definizione e meccanismi del jet lag
Cosa succede dunque al nostro corpo in questo caso? L’orologio biologico, localizzato in una zona del cervello chiamata ipotalamo, non è correttamente allineato all’orario del paese di destinazione. Fisiologicamente l’orologio interno è sincronizzato con l’alternanza luce-buio, che favorisce lo stato di allerta durante il giorno e il sonno durante la notte. Questo meccanismo così raffinato non è rapido nell’effettuare il “reset”, per cui, quando si attraversano molti fusi orari, i segnali interni all’organismo per il sonno e la veglia non si sincronizzano subito con le ore di buio e luce del paese di arrivo.

In sintesi, i fattori che più contribuiscono al jet lag sono:

  • il numero dei fusi orari attraversati;
  • l’età: con il passare degli anni infatti si tollera il cambio di fuso con più difficoltà;
  • mancato riposo durante il volo, soprattutto se notturno;
  • la direzione del viaggio: il nostro orologio biologico si “adatta” in modo diverso se voliamo verso ovest o verso est. Considerando che il nostro orologio interno ha la fisiologica tendenza ad “allungare la giornata”, il viaggio verso ovest risulta meno stressante rispetto al volo verso est perché asseconda, pur esasperandolo, un processo naturale.

Jet lag: le conseguenze
Le conseguenze del jet lag sono ben note a chi ha avuto esperienza di almeno un viaggio intercontinentale: insonnia, sonnolenza diurna, alterazioni del tono dell’umore, stanchezza, diminuzione delle performance fisiche e mentali, disturbi gastrointestinali. Anche se di solito si tratta di sintomi benigni che si autolimitano, possono comunque interferire con le attività da svolgersi, sia ricreative (nel caso di viaggi turistici), sia professionali (nel caso di viaggi di lavoro), specialmente nelle ore immediatamente successive all’arrivo.

Contrastare il jet lag: istruzioni per l’uso
Cosa fare per minimizzare gli effetti del jet lag? Ecco una lista di consigli da seguire:

  • Prima del viaggio, non fare le corse dell’ultimo minuto: preparare valigie e quanto necessario con calma, al fine di poter riposare adeguatamente in vista della partenza. Se si viaggia verso ovest, è buona norma andare a dormire 1-2 ore più tardi almeno tre giorni prima del viaggio; chi è diretto verso est deve invece cercare di andare a dormire prima del solito.
  • Durante il viaggio, bisognerebbe innanzitutto spostare le lancette dell’orologio in accordo all’orario del paese di destinazione. Se si viaggia di notte cercare di riposare, evitare l’assunzione di caffeina e alcolici e bere molta acqua per idratarsi correttamente può essere d’aiuto.
  • Dopo il viaggio, nel caso di sonnolenza diurna, qualche pisolino è giustificato, purché sia di breve durata per non interferire con il sonno notturno. Per il “reset” dell’orologio biologico interno bisogna favorire inoltre una corretta esposizione alla luce: per chi ha viaggiato verso oriente è fondamentale una forte esposizione al mattino; viceversa è utile una maggiore esposizione tardo-pomeridiana alla luce naturale per chi ha viaggiato verso ovest.
Profilo Salute Prenditi cura di chi ami

Non ricordi mai i dati medici di chi ami? Crea il loro profilo salute: conservi le info e le consulti quando serve

Trova Farmacia
Trova farmacia Hai bisogno di una farmacia?

Ci pensa Uwell! Cerca le farmacie più vicine a te, ti indica gli orari, i servizi offerti e come arrivarci

Registrati a Uwell! Ogni giorno contenuti personalizzati per condurre una vita sana