Icona ok L'articolo è stato aggiunto ai tuoi preferiti Icona chiudi ok
Iscriviti a Uwell per gestire la tua salute Registrati
back icon Torna agli articoli
Foto istantantee con fotocamera istantanea analogica
Profilo Salute Prenditi cura di chi ami

Non ricordi mai i dati medici di chi ami? Crea il loro profilo salute: conservi le info e le consulti quando serve

Partire per un viaggio è sempre un’esperienza imperdibile: profumi e paesaggi rimangono a lungo nella mente. Ma a volte, on the road, si può anche incappare in piccoli malesseri: meglio dunque non farsi trovare impreparati.

Cosa fare in caso di cinetosi
Tra
i più comuni disturbi c’è la cinetosi, una patologia neurologica che viene avvertita in seguito a spostamenti ritmici o irregolari del corpo in movimento, per esempio durante i viaggi in automobile, pullman, aereo o nave. Per tenere sotto controllo i sintomi, può esssere utile mangiare qualcosa di solido e leggero, evitare alcolici e, soprattutto, guardare fuori dal finestrino dalle posizioni anteriori, dove la sensazione di moto è avvertita in misura minore. In nave, invece, il consiglio è scegliere cabine posizionate verso il centro dello scafo, dove si percepiscono meno i movimenti indotti dalle onde. Lo stesso discorso può essere applicato agli aerei: se si soffre di mal d’aria prendere posto al centro della carlinga risulta meno fastidioso.

Quando si viaggia in paesi caldi
Se si viaggia in paesi molto caldi, gli inconvenienti possono inoltre essere molteplici. Nel caso di temperature elevate e tassi di umidità oppressivi, il consiglio è non esporsi al sole nelle ore più calde, anche per evitare scottature e insolazioni. È inoltre importante curare l’idratazione, ma facendo attenzione all’acqua che, nei paesi meno sviluppati, può rivelarsi un’arma a doppio taglio: se la fonte e la conservazione non sono sicure, si rischia di incorrere nella temuta diarrea del viaggiatore. Pertanto, è bene ricordare di bere sempre e solo acqua da bottiglie sigillate.

I probiotici per proteggersi da virus e batteri
Si può
anche fare in modo di preparare l’intestino all’avventura che ci aspetta. I probiotici sono le giuste difese da schierare contro l’eventuale attacco di virus, batteri e, solo in casi particolarmente rari e sfortunati, parassiti. Questi organismi rafforzano il microbiota ed è dunque bene assumerli, su consiglio del medico o del farmacista, a partire da alcune settimane prima della partenza. In questo modo l’intestino può reagire meglio a eventuali infezioni, per far tornare forza e buon umore il più presto possibile!

Profilo Salute Prenditi cura di chi ami

Non ricordi mai i dati medici di chi ami? Crea il loro profilo salute: conservi le info e le consulti quando serve

Trova Farmacia
Trova farmacia Hai bisogno di una farmacia?

Ci pensa Uwell! Cerca le farmacie più vicine a te, ti indica gli orari, i servizi offerti e come arrivarci

Registrati a Uwell! Ogni giorno contenuti personalizzati per condurre una vita sana