Icona ok L'articolo è stato aggiunto ai tuoi preferiti Icona chiudi ok
Iscriviti a Uwell per gestire la tua salute Registrati
back icon Torna agli articoli
Probiotici: i microbi amici di intestino e sistema immunitario
Profilo Salute Prenditi cura di chi ami

Non ricordi mai i dati medici di chi ami? Crea il loro profilo salute: conservi le info e le consulti quando serve

I probiotici sono microrganismi vivi che - somministrati nelle giuste dosi - possono avere effetti benefici sulla nostra salute, favorendo l’equilibrio del microbiota (flora batterica) normalmente presente nel nostro organismo. È risaputo che questi microrganismi hanno un ruolo terapeutico in caso di diarrea e altri sintomi gastroenterici, tuttavia svolgono anche altre funzioni all’interno del nostro corpo:

  • proteggono la flora intestinale dai batteri patogeni;
  • producono vitamine;
  • facilitano l’assorbimento di nutrienti;
  • sostengono il sistema immunitario;
  • proteggono la barriera intestinale dalle aggressioni.

Un aiuto al sistema immunitario
I probiotici svolgono anche importanti funzioni a livello del sistema immunitario,  infatti migliorano la funzione del tessuto immunitario presente nell’intestino in grande quantità; in particolare:

  • potenziano i meccanismi di difesa della mucosa;
  • migliorano la comunicazione con le cellule, attraverso segnali chimici;
  • modulano la risposta immunitaria locale e sistemica;
  • riducono l’infiammazione.

I probiotici hanno un’importante azione protettiva nei bambini
Specialmente nei neonati e nei bambini i probiotici svolgono un’importante azione protettiva. Una corretta alimentazione, insieme all’assunzione dei probiotici può aiutare a mantenere l’intestino in salute, a produrre e assorbire nutrienti essenziali per la crescita, a rispondere meglio alle infezioni, oltre che a combattere le allergie. Con la crescita, i bambini cominciano poi a entrare in contatto con patogeni nuovi – ad esempio all’asilo o a scuola – a cui l’organismo non è ancora preparato: un intestino ricco di batteri “buoni” aiuta a combattere le infezioni. Per avere informazioni specifiche in merito alla tipologia e al dosaggio di integratori e alimenti probiotici è consigliabile rivolgersi al pediatra.

Perché assumere probiotici regolarmente
I probiotici possono vivere temporaneamente nell’intestino, ma non sono in grado di colonizzarlo per lunghi periodi: ecco perché, per sfruttare al meglio tutti i benefici, è necessario assumerli in modo continuativo, almeno per qualche settimana.

Cibi e integratori: dove possiamo trovare i probiotici
I probiotici esistono in moltissime formulazioni. Si possono trovare in alcuni cibi fermentati, che contengono naturalmente microbi vivi. Ne è ricco il latte fermentato, che si trasforma proprio grazie all’azione dei batteri (esempi sono il kefir o lo yogurt). Gli alimenti probiotici hanno però lo svantaggio di dover essere consumati entro un certo periodo di tempo e conservati in frigorifero in quanto prodotti facilmente deperibili. Inoltre, stabilire quantità e qualità dei batteri presenti può essere estremamente difficoltoso. Per ovviare a questi inconvenienti si possono utilizzare gli integratori di probiotici, normalmente più stabili in termini di quantità di microrganismi e con il vantaggio di poter essere conservati a lungo. Inoltre, si ha la possibilità di scegliere esattamente quanti e quali assumere, in base a quello più adatto alle proprie esigenze. I farmaci probiotici sono invece consigliati quando c’è la necessità di ripristinare la flora batterica danneggiata, ad esempio durante periodi di assunzione di farmaci, diarrea, disbiosi o disturbi intestinali.

Profilo Salute Prenditi cura di chi ami

Non ricordi mai i dati medici di chi ami? Crea il loro profilo salute: conservi le info e le consulti quando serve

Trova Farmacia
Trova farmacia Hai bisogno di una farmacia?

Ci pensa Uwell! Cerca le farmacie più vicine a te, ti indica gli orari, i servizi offerti e come arrivarci

Registrati a Uwell! Ogni giorno contenuti personalizzati per condurre una vita sana