Icona ok L'articolo è stato aggiunto ai tuoi preferiti Icona chiudi ok
Iscriviti a Uwell per gestire la tua salute Registrati
back icon Torna agli articoli
Riconoscere e prevenire i sintomi delle allergie primaverili

Per definizione, le allergie stagionali sono quelle che insorgono dopo l’esposizione per via respiratoria a determinate sostanze, gli allergeni, che compaiono solo in determinati periodi dell’anno. In genere, con questa espressione, si fa riferimento alle allergie primaverili, perché la primavera è la stagione caratterizzata da un maggiore numero e varietà di potenziali allergeni, ovvero i pollini. Vi sono tuttavia esempi di allergie respiratorie più frequenti in altri periodi dell’anno, come ad esempio quelle in cui sono coinvolti i pollini del nocciolo e del cipresso.

Manifestazioni cliniche: somiglianze e differenze tra rinite allergica e raffreddore comune
I segni e i sintomi delle allergie primaverili possono ricalcare quelli del comune raffreddore. Ovviamente, un primo elemento distintivo è dato dalla stagionalità: il raffreddore virale è più frequente d’inverno, le allergie invece lo sono di più in primavera. Tuttavia, basare la diagnosi differenziale solo sul periodo d’insorgenza potrebbe indurre a commettere errori. Meglio dunque ricorrere alle manifestazioni cliniche.
Sicuramente, elementi comuni sono la starnutazione, il naso chiuso e che cola, ma già la presenza di febbre o di dolori articolari e/o muscolari orienta maggiormente verso il raffreddore. Anche tosse e mal di gola sono più frequentemente associati al raffreddore, mentre il prurito agli occhi è tipico della congiuntivite su base allergica. La durata del raffreddore è di pochi giorni, mentre la rino-congiuntivite allergica può perdurare per settimane se non viene trattata o l’agente scatenante non viene allontanato.

I pollini più coinvolti nelle forme allergiche
Chi è affetto da allergia stagionale può avere dalla sua il calendario pollinico, un bollettino che dà informazioni sul tipo di pollini più frequenti in una determinata zona geografica in un dato periodo dell’anno, prodotto da studiosi di aerobiologia. In Italia, le principali piante allergeniche sono le graminacee, le urticacee (che includono la famosa parietaria), le oleacee, le cupressacee, le betulacee.

Quando fare la visita allergologica?
Gli antistaminici sono il primo presidio farmacologico contro la rinite allergica. Alcuni di essi rientrano nell’ambito dei farmaci da banco, dispensabili dal farmacista senza obbligo di ricetta medica. È comunque buona norma rivolgersi sempre al proprio medico di fiducia nel caso di prima insorgenza di una probabile rinite allergica per essere guidati sul da farsi. Nel caso di sintomi lievi e sporadici, cioè quando non si ha alcuna compromissione delle attività quotidiane, il sonno si mantiene regolare e gli episodi sono infrequenti e di breve durata, la visita specialistica allergologica può essere posticipata; viceversa, quest’ultima si impone al più presto in caso di segni e sintomi persistenti e interferenti con le normali attività giornaliere.

Qualche indicazione per cercare di prevenire le allergie di stagione
Vi sono diverse misure preventive nei confronti delle allergie di stagione, farmacologiche e non. Tra i primi figura la possibilità di “desensibilizzare” la persona allergica tramite la cosiddetta immunoterapia allergene-specifica: somministrando l’allergene incriminato a dosi crescenti, si può tentare di indurre il sistema immunitario a tollerarlo, senza scatenare la reazione allergica. Circa i mezzi preventivi non farmacologici, essi comprendono tutte le misure finalizzate all’evitamento dell’allergene. Si possono dunque programmare le uscite, per evitare le ore in cui gli allergeni sono più concentrati nell’aria, specialmente nelle giornate più ventose. È cruciale, inoltre, curare l’igiene di casa, rimuovendo muffe e piante a rischio, dotandosi di appositi deumidificatori e condizionatori con filtro anti-allergeni. Anche le finestre di casa possono essere munite di filtri contro pollini e polveri sottili.

Fonti

Ultimo aggiornamento 28-10-2019
Trova Farmacia
Trova farmacia Hai bisogno di una farmacia?

Ci pensa Uwell! Cerca le farmacie più vicine a te, ti indica gli orari, i servizi offerti e come arrivarci

Registrati a Uwell! Ogni giorno contenuti personalizzati per condurre una vita sana