Icona ok L'articolo è stato aggiunto ai tuoi preferiti Icona chiudi ok
back icon Torna agli articoli
Ragazza che riposa dopo una corsa in montagna

Sindrome premestruale è il termine con cui si indicano una serie di sintomi che possono verificarsi una o due settimane prima del ciclo mestruale, si accentuano appena comincia il ciclo e cessano completamente con la sua fine. I segnali più comuni sono gonfiore addominale, tensione al seno e mal di testa, ma anche stanchezza, irritabilità e emotività accentuata. L’intensità dei sintomi varia da donna a donna: per alcune influiscono pesantemente sulla vita quotidiana, per altre sono solo fastidi passeggeri. Dato che si tratta di disturbi molto comuni (per esempio il mal di testa), il fattore che li identifica come premestruali è proprio la loro tempistica: compaiono infatti proprio in concomitanza del ciclo mestruale.

Qual è la causa della sindrome premestruale?
oggi non si conosce ancora con esattezza la causa della sindrome premestruale: i medici ritengono che sia legata all’innalzamento e all’abbassamento del livello ormonale durante il ciclo che potrebbe, in alcune donne, influire sui neurotrasmettitori che trasportano i messaggi chimici nel nostro corpo. A questo si aggiungono possibili fattori genetici: spesso le donne che ne soffrono affermano che anche le loro madri accusavano questi disturbi. Per gestire meglio questi sintomi, alcune donne hanno riscontrato che effettuare esercizi fisici o rilassarsi con attività come la lettura, la musica e lo yoga può essere un valido aiuto contro la sindrome premestruale.

Registrati a Uwell! Puoi ricevere ogni giorno contenuti personalizzati per imparare a condurre una vita sana e vivere meglio