Cerca
Back Torna agli articoli
Share Save
Stress da lavoro e rischio cardiovascolare: consigli utili

Secondo una ricerca dell’Università di Melbourne lavorare molte ore al giorno, riducendo il tempo del riposo, mette l’organismo in una situazione di stress: stanchezza cronica, irrequietezza e depressione sono sintomi piuttosto frequenti. Nei casi più gravi anche il sistema cardiovascolare può risentire di questa situazione. In alcune professioni lavorare molte ore a settimana è diventato la regola. Ma qual è la soglia che sarebbe meglio non superare? I numeri raccolti dallo studio condotto dall’università australiana ci dicono che lavorare più di 55 ore settimanali, 15 ore in più delle canoniche 40, aumenta il rischio di ictus del 33% rispetto a chi ha un orario di lavoro regolare. Il rischio di sviluppare una malattia coronarica aumenta invece del 13%. Per scongiurare complicanze di salute possono aiutare alcuni accorgimenti da adottare quotidianamente.

Rimedi contro lo stress da lavoro

Le regole per non danneggiare la salute nel mondo del lavoro di oggi sono semplici, anche se non facili da applicare:

  • Dormire bene: un buon riposo è fondamentale. Spegnere il pc o il tablet almeno 90 minuti prima di coricarsi è la prima cosa da fare. I dispositivi elettronici infatti hanno l’effetto collaterale di “tenere acceso” il cervello.
  • Consumare cene leggere e non assumere alcolici, soprattutto a ridosso dell’ora in cui si va a dormire. Questo permette al nostro corpo di rilassarsi e di avere un riposo tranquillo anche nella fase REM, la fase più profonda del sonno.
  • Prendersi delle pause: sono fondamentali per non sovraccaricare il cervello e per liberare la mente. Fare 10 minuti di pausa ogni due ore di lavoro aiuta a liberare la mente e a scacciare l’ansia.
  • Fare esercizi di respirazione: possono aiutare a distendere la mente. Il respiro profondo ha infatti un effetto fisiologico sull’organismo e tende a rilassare.

Fondamentale, infine, in un mondo del lavoro fatto di richieste continue, è imparare a riconoscere i propri limiti e ad accettare i fallimenti. Se riuscissimo a vivere le nostre mansioni con un po’ di distacco saremmo più felici nel nostro tempo libero.

Fonti

  • Kivimäki, M. et al., Long working hours and risk of coronary heart disease and stroke: A systematic review and meta-analysis of published and unpublished data for 603 838 individuals. Lancet, volume 386, issue 10005, pages 1739-1746, October 2015.

    https://doi.org/10.1016/S0140-6736(15)60295-1
Ultimo aggiornamento:15-09-2020

Ultimi articoli pubblicati