Search
Back Torna agli articoli
Share Save
Tosse da reflusso: cause, sintomi, rimedi e trattamento
La tosse è un sintomo molto diffuso, e può essere dovuta a moltissime condizioni: in primis alle infezioni delle vie aeree come il raffreddore, l’influenza o la bronchite, ma anche a altre cause meno evidenti. In presenza di una tosse che persiste per più di 2 mesi – tosse “cronica” – è opportuno prendere in considerazione anche la malattia da reflusso gastroesofageo, che può manifestarsi in alcuni casi con questo fastidioso sintomo.

La tosse da reflusso: sintomi

Ma in presenza di tosse dobbiamo subito pensare al reflusso gastroesofageo? La risposta è no, soprattutto in caso di una tosse insorta recentemente. Basti pensare che, in caso di raffreddore, la tosse può durare da una fino a tre settimane, risolvendosi poi spontaneamente, ed è accompagnata dai sintomi tipici del raffreddore: malessere generale, febbre, sinusite, dolori osteo-muscolari.
La tosse causata da reflusso gastroesofageo rientra tipicamente nella categoria delle “tossi croniche”: si parla di tosse cronica quando questa è presente da più di 8 settimane, ovvero circa due mesi, e difficilmente si risolve spontaneamente. Ma è importante sottolineare come anche la tosse cronica possa essere causata da molte altre patologie e condizioni, che devono essere escluse previa valutazione medica, prima di poter parlare di tosse da reflusso. In particolare:

  • patologie polmonari;
  • patologie delle vie aeree superiori (naso e gola);
  • asma;
  • sindrome da post-nasal drip (o scolo retro-nasale);
  • farmaci (come gli ACE-inibitori, usati nel trattamento dell’ipertensione arteriosa);
  • fumo di sigaretta.

Tosse da reflusso: cause

Parlando di tosse da reflusso, è opportuno accennare brevemente alla patologia da reflusso gastroesofageo: si tratta di un disturbo alla base del quale vi è un reflusso di materiale dallo stomaco all’esofago, cioè il tratto che collega la bocca allo stomaco. Questo passaggio “contrario” porta a un contatto delle secrezioni acide prodotte dallo stomaco con la mucosa dell’esofago, che essendo inadatta a sopportarle, viene “irritata”. Quando gli episodi di reflusso diventano frequenti e importanti, tali da portare alla comparsa di danni sulla mucosa esofagea o all’insorgenza di sintomi, si può parlare propriamente di malattia da reflusso gastroesofageo (MRGE).
Ma come è possibile che una patologia che riguarda lo stomaco e l’esofago – quindi l’apparato digerente – si manifesti con un sintomo apparentemente così “distante” come la tosse? Non sono ancora completamente noti i meccanismi e le cause attraverso le quali la malattia da reflusso gastroesofageo provoca questa sintomatologia, ma sono due le ipotesi più accreditate: secondo la prima teoria, la micro-aspirazione di materiale gastrico stimola il riflesso della tosse irritando direttamente il tratto respiratorio. Secondo un’altra ipotesi, invece, il reflusso gastroesofageo provoca una stimolazione di un riflesso tussigeno mediato dal nervo vago. Indipendentemente dal meccanismo responsabile, è noto però come esista una correlazione tra gli episodi di reflusso gastroesofageo e gli accessi di tosse.

Sintomi del reflusso e tosse

Come detto, la tosse può essere una delle manifestazioni “extra esofagee” della malattia da reflusso. Nella maggior parte dei casi, invece, il reflusso esofageo si manifesta con alcuni sintomi tipici, quali:

  • pirosi retrosternale: sensazione di bruciore localizzata dietro lo sterno, all’altezza dello stomaco, che può irradiarsi in alto verso il collo, la gola e posteriormente dietro alle scapole. Solitamente compare dopo i pasti (soprattutto quelli particolarmente grassi e abbondanti) e peggiora quando ci si piega in avanti o si è distesi;
  • rigurgito acido: normalmente compare anch’esso dopo i pasti.

Altri sintomi meno comuni includono invece:

  • disfagia (difficoltà nella deglutizione);
  • sensazione di nodo alla gola;
  • dispepsia (digestione difficoltosa);
  • singhiozzo;
  • raucedine;
  • dolore toracico (simile a quello cardiaco);
  • nausea.

La tosse da reflusso si può presentare da sola, come unica manifestazione della MRGE, o accompagnata da uno o più sintomi tipici. Normalmente si tratta di una tosse stizzosa, accompagnata da una produzione scarsa di catarro, e non è associata ad altri sintomi sistemici come febbre, malessere generale o difficoltà respiratorie.

Prevenzione della tosse da reflusso

Essendo la tosse da reflusso strettamente correlata alla malattia da reflusso gastroesofageo, la sua prevenzione passa obbligatoriamente da un buon controllo della patologia di base.
In questo, oltre ai farmaci specifici per il reflusso, alcune attenzioni alla dieta e allo stile di vita possono sicuramente aiutare e fungere da rimedi naturali per la tosse da reflusso: ad esempio evitare di coricarsi subito dopo i pasti, evitare il consumo di bevande alcoliche, tè e caffè, il fumo di sigaretta, e alcuni cibi che peggiorano il reflusso, come il pomodoro, gli agrumi e il cioccolato.
In ogni caso è importante ricordare che, soprattutto se presente come sintomo isolato, la tosse persistente deve essere attentamente indagata con il proprio medico curante per escludere primariamente altre patologie, prima di pensare al reflusso gastroesofageo.

Rimedi e trattamento della tosse da reflusso

Ma esistono rimedi o farmaci specifici? Quello che gli studi scientifici suggeriscono è che un buon controllo dei sintomi, con la combinazione di terapia farmacologica e attenzioni dietetiche, è la chiave per risolvere i sintomi del reflusso, ivi compresa la tosse. Non trovano invece alcuna utilità, invece, i classici sciroppi per la tosse, siano essi sedativi o mucolitici.

Fonti

  • Abdul-Hussein, M. et al., Cough and Throat Clearing: Atypical GERD Symptoms or Not GERD at All? J Clin Gastroenterol., volume 50, issue 5, pages 50-4, 2016

    https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/26196474
  • Herregods, TVK, et al., Determinants of reflux-induced chronic cough. Gut., volume 66, issue 12, pages 2057-2062, 2017.

    https://doi.org/10.1136/gutjnl-2017-313721
  • Michaudet, C., et al., Chronic Cough: Evaluation and Management. Am Fam Physician., volume 96, issue 9, pages 575-580, 2017.

  • Sidhwa, F., et al., Diagnosis and Treatment of the Extraesophageal Manifestations of Gastroesophageal Reflux Disease, Ann Surg., volume 265, issue 1, pages 63-67, 2017.

    https://doi.org/10.1097/SLA.0000000000001907
Ultimo aggiornamento:26-03-2020

Ultimi articoli pubblicati