Cerca
Back Torna agli articoli
Share Save
Ciclo mestruale e diarrea: quando si manifesta e rimedi

Il ciclo mestruale, si sa, spesso porta con sé numerosi fastidi. Molte donne hanno un ciclo irregolare, altre devono affrontare dolori mestruali talmente forti da dover passare intere giornate a letto. I fastidi non riguardano però solo sfera ginecologica: c'è chi soffre di forti mal di testa e chi, invece, si ritrova alle prese con disturbi intestinali, in particolare diarrea, che può manifestarsi più di frequente in caso di mestruazioni dolorose, forte stanchezza, ansia e depressione. Un tempo si pensava che i disturbi intestinali durante il ciclo fossero tipici delle donne che soffrono di patologie a carico dell'intestino, ma oggi si sa che ad affrontarli è più del 70% della popolazione femminile senza alcun problema all'apparato digerente.

Ciclo mestruale e diarrea

A entrare in gioco nel legame tra ciclo e diarrea sono in particolare le prostaglandine, molecole prodotte dalle cellule dell’endometrio, ovvero la mucosa che riveste la parete interna dell’utero e che, in caso di mancata fecondazione dell’ovulo, si sfalda dando luogo al flusso mestruale. Le prostaglandine stimolano la contrazione non solo delle fibre muscolari dell'utero, causando i dolorosi crampi tipici del ciclo mestruale, ma anche di quelle associate all'intestino, facendolo svuotare precocemente e causando così le scariche di diarrea. Non a caso le donne che soffrono di un ciclo doloroso sono più soggette alla diarrea associata alle mestruazioni. Se invece ci si ritrova alle prese con nausea o diarrea e ciclo scarso o che tarda ad arrivare è bene considerare la possibilità di una gravidanza.

Diarrea durante il ciclo: quando si manifesta?

I livelli di prostaglandine prodotte dall’utero aumentano già prima dell'inizio delle mestruazioni, ma gli episodi di diarrea possono essere particolarmente frequenti anche durante i giorni del flusso. Per di più l'aumento delle prostaglandine può scatenare anche altri sintomi gastrointestinali, come nausea e vomito. Per questo ci si può ritrovare a che fare contemporaneamente con vomito e diarrea prima del ciclo, oppure con diarrea e nausea durante il ciclo. La situazione migliora con la fine del ciclo mestruale e, in parallelo, anche della diarrea e degli altri disturbi gastrointestinali.

Diarrea e ciclo: rimedi per il benessere intestinale

Nella maggior parte dei casi di diarrea associata al ciclo non è necessario rivolgersi al medico. Tuttavia, anche in questo caso le scariche diarroiche mettono a dura prova il benessere intestinale. Alcuni accorgimenti alimentari possono aiutare a rimettere in sesto l'intestino: meglio mangiare leggero, portando in tavola piatti semplici come un riso o verdure cotte senza semi e senza buccia. Sono invece da evitare caffè, alcolici, latte e derivati e piatti ricchi di grassi e vegetali che possono promuovere la formazione di gas intestinali o risultare lassativi, come legumi, broccoli, verdura a foglia verde e prugne.
Può essere utile infine l’assunzione di probiotici, batteri “buoni” in grado di resistere al passaggio nello stomaco e di arrivare vivi e vitali nell’intestino, dove contribuiscono a ripristinare l’equilibrio della flora intestinale.

Fonti

Ultimo aggiornamento:13-11-2020

Ultimi articoli pubblicati