Icona ok L'articolo è stato aggiunto ai tuoi preferiti Icona chiudi ok
back icon Torna agli articoli
Articolo su come combattere lo stress: 72 di relax immersi nella natura

Fermate il mondo, voglio scendere”: così recita il titolo di un film degli anni Settanta, dove un gruppo di persone si isolano per fuggire ai ritmi convulsi della vita moderna. La stessa idea è alla base di un’iniziativa nata ora in Svezia per contrastare la frenesia di tutti i giorni. Sull’isola di Henriksholm infatti si trova un albergo molto speciale che aiuta ad abbattere lo stress. Le sue camere non sono normali camere d’hotel, ma cabine di vetro e legno immerse in un bosco che prospera sulle rive di un lago. Naturalmente qui il wi-fi è bandito, perché lo scopo di questo luogo paradisiaco è isolare i propri ospiti dalle fonti di ansia e tensione tipiche dei nostri tempi. C’è però totale libertà di... non fare nulla, oppure di esplorare la zona camminando, nuotando, pescando, per poi magari cucinare ciò che si è cacciato.

Meno stressati e più creativi
Funziona? Sì! Ne esistono persino le prove sperimentali. Lo scorso settembre, infatti, cinque persone con una vita molto stressante, tra cui una poliziotta tedesca, una tassista parigina e un organizzatore di eventi di New York, hanno passato 72 ore in questo ambiente, in assoluto riposo. Il beneficio che hanno ricavato è stato notevole: i medici incaricati di osservare i loro parametri vitali hanno rilevato una diminuzione della pressione arteriosa e di quella cardiaca. Inoltre quelle che si potrebbero definire le cavie più felici della storia si sono dichiarate assolutamente entusiaste dell’esperienza. Non solo si sono sentite fisicamente meglio, ma hanno riscontrato un innalzamento della creatività rispetto al livello evidenziato 72 ore prima.

Registrati a Uwell! Puoi ricevere ogni giorno contenuti personalizzati per imparare a condurre una vita sana e vivere meglio