Search
Back Torna agli articoli
Share Save
Conservazione dei farmaci: consigli per portarli in vacanza

Per tutelare la nostra salute anche quando siamo in viaggio, portare farmaci con sé è una scelta prudente, ma è altrettanto importante, in queste circostanze, saperli consevare, trasportare e utilizzare in modo adeguato, perché agiscano in modo efficace nel caso ne avessimo bisogno. È il caldo, in particolare, a influire sui meccanismi di azione e assorbimento dei medicinali, alterandone di conseguenza il funzionamento.

Gli accorgimenti principali da tenere per portare i farmaci in vacanza
L’Agenzia Italiana del Farmaco consiglia alcuni accorgimenti utili da adottare in questi casi. Il primo, basilare, consiglio è quello di verificare e rispettare le corrette modalità di conservazione dei farmaci indicate nei fogli illustrativi. Se è indicata la temperatura di conservazione, non rispettarla potrebbe rendere i medicinali addirittura dannosi, soprattutto se si tratta di antibiotici, insulina, analgesici, adrenergici e sedativi. In particolare, le medicine a base di ormoni o nitroglicerina, gli antiepilettici, gli anticoagulanti, l’insulina, gli antibiotici e i farmaci spray sono sensibili agli sbalzi di temperatura, che vanno evitati. Un valido sistema è quello di riporre i medicinali in un contenitore termico, evitando l’esposizione diretta al sole; nel caso di lunghi viaggi in auto, è preferibile sistemarli nell’abitacolo, visto che il bagagliaio potrebbe surriscaldarsi troppo. Le variazioni del colore o dell’odore sono sempre un campanello di allarme per tutti i prodotti: in questi casi non bisogna assumerli prima di aver consultato il medico o il farmacista.

E se si viaggia in aereo...
Se si viaggia in aereo e c’è la necessità di portare in cabina farmaci salvavita, è importante tenere le prescizioni del medico nel bagaglio a mano, perché potrebbero essere richieste durante i controlli di sicurezza, insieme al farmaco stesso. Se la confezione del prodotto supera i 100 ml bisogna ricordarsi di travasarlo in una più piccola, imbarcando nel bagaglio da stiva il contenitore più grande.

Fonti

Ultimo aggiornamento:26-03-2020

Ultimi articoli pubblicati