Cerca
Back Torna agli articoli
Share Save
Herpes labiale: prevenzione, rimedi e trattamenti
L'herpes labiale è un'eruzione cutanea molto comune, causata dal virus herpes simplex di tipo 1 e caratterizzato da eritema e vesciche sulle labbra o intorno alla bocca, precedute o accompagnate da prurito e dolore. È un disturbo innocuo, ma spesso fastidioso. Il primo contatto con l’infezione da herpes si verifica solitamente prima dei 20 anni di età; per questo motivo l’80% degli adolescenti possiede anticorpi mirati a contrastare questa patologia. Il virus dell’herpes labiale, dopo la prima infezione, si annida silente nel nostro corpo e nei momenti in cui il sistema immunitario è indebolito anche a causa di forti stati di stress o si è affetti da altre tipologie di infezioni, il problema si può ripresentare. In linea generale, la frequenza del disturbo tende però a diminuire sempre più dopo i 35 anni.

Terapie locali e orali per contrastare l’herpes

Numerose sono le cure mirate a contrastare l’herpes labiale. Le terapie topiche tramite creme o gel specifici rappresentano il primo passo per il trattamento dell’infezione e, nella maggior parte dei casi, è risolutiva. Le creme a base di principi attivi antivirali e cortisone sono impiegate per tentare di contenere efficacemente l’infezione e ridurne la durata. Secondo gli esperti, più tempestiva è l’applicazione della crema antivirale, maggiore è l’incisività dei principi attivi sull’infezione. Anche alcune tipologie di creme ed emulsioni si sono rivelate ottimi coadiuvanti nel contrastare i sintomi infettivi come bruciore o prurito; tra queste, emulsioni a base di ossido di zinco o glicina hanno dimostrato un’ottima efficacia priva di effetti collaterali anche dopo numerose applicazioni giornaliere. Terapie orali antivirali sono invece attualmente oggetto di studi per migliorarne l’efficacia dei trattamenti. Nei pazienti che presentano già un herpes evidente, sono necessarie dosi elevate di principi attivi per ottenere risultati in pochi giorni. La strada più valida sembra quindi essere quella della terapia orale preventiva; la profilassi eseguita con la somministrazione dei farmaci antivirali, in persone con recidive frequenti, ha evidenziato una risposta positiva dell’infezione con una consistente diminuzione delle ricadute.

Rimedi innovativi: balsami labbra e hot stick

Negli ultimi anni sono stati sviluppati numerosi balsami per labbra, con azione disinfettante ed emolliente, a base di sostanze antisettiche naturali come la propoli. Questa sostanza, prodotta naturalmente dalle api, è stata testata con successo in alcuni balsami labbra con una concentrazione pari allo 0,5% e rappresenta un ottimo aiuto se utilizzata insieme alla terapia con crema antivirale. Di ultima generazione sono anche gli “hot stick labbra”, costituiti da una miscela di sostanze che, una volta applicate sulla zona da trattare, producono, in pochi secondi, un calore pari a 50oC. La temperatura elevata sembrerebbe placare la proliferazione del virus e di conseguenza delle vescicole; tuttavia la ricerca per convalidare le potenzialità di questi prodotti è ancora in corso.

Fonti

  • Arenberger, P., et al., Comparative Study with a Lip Balm Containing 0.5% Propolis Special Extract GH 2002 versus 5% Aciclovir Cream in Patients with Herpes Labialis in the Papular/Erythematous Stage: A Single-blind, Randomized, Two-arm Study. Curr. Ther. Res. - Clin. Exp., volume 88, pages 1–7, 2018.

    https://doi.org/10.1016/j.curtheres.2017.10.004
  • Opstelten, W., et al., Treatment and prevention of herpes labialis. Canadian Family Physician, volume 54, issue 12, pages 1683–1687, 2008.

    https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/19074705
Ultimo aggiornamento:20-04-2020

Ultimi articoli pubblicati