Icona ok L'articolo è stato aggiunto ai tuoi preferiti Icona chiudi ok
Iscriviti a Uwell per gestire la tua salute Registrati
back icon Torna agli articoli
Frutta su tavolo vista dall'alto
Prenditi cura di chi ami
Profilo Salute Prenditi cura di chi ami

Non ricordi mai i dati medici di chi ami? Crea il loro profilo salute: conservi le info e le consulti quando serve

Meno in sovrappeso, più in movimento, ma con un’alimentazione non ancora equilibrata: ecco l’identikit degli adolescenti italiani nel loro rapporto con la nutrizione, tracciato dal Sistema di Sorveglianza HBSC (Health Behaviour in School-aged Children - Comportamenti collegati alla salute dei ragazzi in età scolare). 

Le abitudini alimentari scorrette possono aumentare il rischio di patologie croniche, oltre a favorire l’aumento di peso. Dai dati è emerso che solo una bassa percentuale di studenti consuma frutta e verdura almeno una volta al giorno. Il valore più alto (22,7%) si registra tra le ragazze di 15 anni, mentre le più disattente sono le tredicenni (17,2%). I maschi sono i più “ribelli” alle buone abitudini e la situazione peggiora con la crescita: dal 14,3% degli undicenni si passa al 12,9% dei quindicenni. Nel complesso la percentuale di consumo di verdura e frutta è in aumento in tutte le classi di età e in entrambi i sessi, ma i valori sono comunque bassi e lontani dai consumi raccomandati.

La prima colazione, ancora troppo snobbata
È ancora scarso inoltre il numero di chi fa regolarmente la prima colazione, un pasto di particolare importanza. Se l’abitudine di saltarla è in calo tra i quindicenni, si ha un lieve peggioramento tra i tredicenni e gli undicenni di entrambi i sessi. Di base, questo pasto è evitato dal 21,7% delle ragazze e dal 16,1% dei maschi di 11 anni e queste percentuali salgono, progressivamente, fino ai 15 anni. Entrambi i generi sembrano nel complesso più attenti alla linea. Nella fascia tra gli 11 e i 15 anni il sovrappeso diminuisce soprattutto negli undicenni (19% nei maschi e 13,5% nelle femmine), mentre l’obesità cala nei tredicenni (3,3% nei maschi e 1,3% nelle femmine).

Attività fisica in aumento fra i teenager
Cresce
 infine il numero degli adolescenti che praticano attività fisica (un’ora di attività più di tre giorni a settimana). L’aumento è più sensibile tra gli undicenni, in particolare nei ragazzi (57,3%), rispetto alle ragazze (42,3%). Scende la quota di adolescenti che passa almeno tre ore davanti alla TV, ma sale quella di chi trascorre davanti a PC, smartphone o tablet più di tre ore al giorno.

Prenditi cura di chi ami
Profilo Salute Prenditi cura di chi ami

Non ricordi mai i dati medici di chi ami? Crea il loro profilo salute: conservi le info e le consulti quando serve

Trova Farmacia
Trova farmacia Hai bisogno di una farmacia?

Ci pensa Uwell! Cerca le farmacie più vicine a te, ti indica gli orari, i servizi offerti e come arrivarci

Registrati a Uwell! Ogni giorno contenuti personalizzati per condurre una vita sana