Icona ok L'articolo è stato aggiunto ai tuoi preferiti Icona chiudi ok
Iscriviti a Uwell per gestire la tua salute Registrati
back icon Torna agli articoli
Lo stress ossidativo: cause, sintomi e prevenzione

Lo stress ossidativo è uno stato di malessere coinvolto nei processi di invecchiamento e in numerosi disturbi e fastidi della salute, caratterizzato da un disequilibrio tra sostanze antiossidanti e ossidanti.

Stress ossidativo e radicali liberi
Normalmente, i sistemi di difesa antiossidanti mantengono un equilibrio fisiologico tra la produzione e l'eliminazione di radicali liberi, che sono composti chimici ossidanti normalmente derivati dalle attività metaboliche dell’organismo umano, come la respirazione cellulare e la produzione di energia, ma potenzialmente dannosi. Si tratta di molecole con uno o più elettroni spaiati. Essendo molto instabili ed estremamente reattivi, hanno vita brevissima e tendono a catturare un elettrone da altre molecole, che risultano così ossidate. Nel momento in cui reagisce con altre molecole, un radicale libero può dare origine a nuove sostanze ossidanti, innescando pericolose reazioni a catena. Tra i radicali liberi prodotti con maggiore frequenza ci sono le specie reattive dell’ossigeno, indicate come ROS (Reactive Oxygen Species). I radicali liberi possono essere estremamente distruttivi e attaccare componenti fondamentali delle cellule, come lipidi, proteine e DNA.

Stress ossidativo: un fattore di rischio per la salute
Quando si formano radicali liberi in eccesso e/o gli antiossidanti sono scarsi o inefficaci, si va incontro a uno stato di stress ossidativo: un fattore di rischio e un segnale di allarme per la nostra salute, soprattutto se prolungato nel tempo e associato ad altri fattori come l’ipertensione arteriosa, l’iperlipidemia, l’iperglicemia, il sovrappeso, l’abitudine al fumo e l’assunzione di alcool. Lo stress ossidativo può considerarsi come un indicatore di malessere invisibile che, se individuato, può aiutare a prevenire condizioni di salute anomale. Specifici esami del sangue permettono di conoscere i livelli di radicali liberi e di barriera antiossidante. La misura del livello di stress ossidativo può consentire di identificare precocemente l’insorgenza di disordini e malattie, oltre che costituire la base per specifici cambiamenti delle abitudini e dello stile di vita, che aiutano a ripristinare livelli di salute ottimali. Quindi, è sempre meglio rivolgersi a un professionista della salute specializzato e parlarne con il proprio medico curante.

I sintomi fisici dello stress ossidativo
L’invecchiamento cutaneo è uno dei sintomi più comuni dello stress ossidativo: tra le sue manifestazioni fisiche si possono annoverare pelle secca, poco elastica e comparsa di rughe, specialmente sul viso. Altri sintomi indicativi di malessere che potrebbero derivare da uno stato di stress ossidativo sono fastidi e disturbi come stanchezza, affaticamento, scarsa concentrazione, cefalea, crampi e dolori muscolari, intensa sudorazione, costipazione, alterazioni cardiovascolari, e problemi digestivi. Lo stress ossidativo potrebbe anche essere originato da un’esposizione eccessiva ai raggi solari oppure da patologie come obesità, diabete, malattie cronico-degenerative e persino eccesso di attività fisica. Infine, abitudine al fumo, all’alcol e sovrappeso possono essere spie insidiose di questo disturbo.

Stress ossidativo: quali possono essere le cause?
Purtroppo, sono tanti i fattori che ci espongono ai radicali liberi. Numerosi studi scientifici dimostrano che particolari condizioni, come l’inquinamento ambientale, la scarsa qualità dei cibi, l’esposizione a radiazioni, le terapie farmacologiche, i processi infiammatori, le diete sbilanciate e gli stili di vita non salutari sono accompagnate da un elevato stress ossidativo.

Prevenire lo stress ossidativo con frutta, verdura e semi
I sistemi viventi sono dotati di efficienti e complessi sistemi di difesa, gli antiossidanti. Questi includono composti endogeni (enzimi – per esempio catalasi, glutatione perossidasi, superossido dismutasi – acido urico e metallo-proteine) e antiossidanti introdotti con gli alimenti (vitamina A, C, E, vitamine del gruppo B, carotenoidi, flavonoidi e glutatione). La produzione fisiologica di antiossidanti potrebbe essere insufficiente a neutralizzare i radicali liberi; tuttavia, aumentando l’assunzione di antiossidanti, possiamo aiutare l’organismo a difendersi dallo stress ossidativo. Molti alimenti e integratori alimentari hanno un’elevata concentrazione di sostanze antiossidanti. Il consumo di cibi e bevande ricchi di antiossidanti è stato spesso associato a una diminuzione del rischio di malattie degenerative e disturbi cardiovascolari. Questa capacità di prevenzione è stata attribuita principalmente ai polifenoli, naturalmente presenti negli alimenti di origine vegetale. Questi composti, dotati di diversa attività antiossidante, sono distribuiti tra piante, frutta e vegetali in quantità variabile e sono i più abbondanti antiossidanti della nostra dieta: 200 grammi di frutta contengono circa 500 mg di polifenoli totali. Inoltre, una dieta ricca di frutta, verdura e semi è fonte di sostanze e vitamine antiossidanti, carotenoidi e altri micronutrienti come il magnesio, il selenio, il rame, il manganese e lo zinco, con caratteristiche antiossidanti, che sono un’importante risorsa in grado di aumentare la risposta cellulare allo stress ossidativo. Studi epidemiologici confermano che esiste un rapporto tra dieta ricca di antiossidanti e buona salute. Sulla base dell’analisi dei dati disponibili, l’Organizzazione Mondiale della Sanità raccomanda un apporto giornaliero di almeno 400 grammi di frutta e verdura. Per quanto riguarda l’utilizzo di antiossidanti sotto forma di integratori alimentari, il consiglio è di rivolgersi al farmacista di fiducia, che potrà consigliare tipologie alternative di supplementi, tra cui Omega 3-6-9, fitonutrienti e aiuti per aumentare l’apporto energetico.

Fonti

Ultimo aggiornamento 08-11-2019
Armadietto medicinali
Armadietto dei medicinali Sai che farmaci hai a casa?

Salvali nel tuo armadietto digitale: controlli i foglietti illustrativi e vieni avvisato quando stanno per scadere

Registrati a Uwell! Ogni giorno contenuti personalizzati per condurre una vita sana