Cerca
Back Torna agli articoli
Share Save
Vene Varicose: cause, sintomi e rimedi naturali

I dati parlano chiaro: un terzo della popolazione adulta occidentale soffre di vene varicose, un problema non solo estetico, ma da tenere d’occhio anche per i suoi risvolti in termini di salute.

Come si formano le varici?

Il termine varice deriva dal latino e indica una dilatazione delle vene, che le rende visibili a occhio nudo, facendole apparire gonfie e tortuose. ll problema, che nella maggioranza dei casi si manifesta nelle gambe, è causato da un’alterazione del normale funzionamento delle valvole presenti all’interno delle vene. In condizioni ottimali, queste si aprono al passaggio del sangue per richiudersi subito dopo, impedendone il reflusso. Se il meccanismo si inceppa, il sangue torna indietro, ingrossando i vasi che assumeranno il classico aspetto varicoso.

Varie sono le cause ma le donne sono le più colpite

Questo disturbo si può attribuire ai fattori più disparati: genetici, di familiarità, gravidanza, invecchiamento, sovrappeso o obesità, mancanza di movimento o trauma. Una predisposizione particolare è avvertita nelle donne, soprattutto dopo i cambiamenti ormonali della menopausa. Su alcune di queste cause si può agire con costanza e buona volontà per alleviarne i sintomi, come dolore o gonfiore e prevenire il peggioramento, soprattutto se allo stadio iniziale. Fondamentale è il consulto medico per una corretta diagnosi differenziale e un inquadramento terapeutico, se necessario.

Modificare il proprio stile di vita può aiutare ad alleviare il disturbo: ecco qualche spunto utile

Alcune piccole modifiche allo stile di vita possono diventare nostre alleate nella lotta alle vene varicose:

  • se si è in sovrappeso, dimagrire è il primo passo per dare sollievo alle gambe;
  • fare esercizio fisico in generale migliora il flusso venoso;
  • evitare di stare seduti troppo a lungo, specie se con gambe piegate, accavallate o incrociate può aiutare: in queste condizioni infatti le vene faticano a far progredire il sangue verso il cuore. Chi svolge un lavoro da scrivania dovrebbe dunque prendersi le giuste pause per sgranchire le gambe e, allo stesso modo, chi fa lunghi voli in aereo dovrebbe ritagliarsi spazio per sciogliere i muscoli degli arti;
  • indossare vestiti comodi e non troppo stretti ed evitare di calzare troppo a lungo scarpe con tacchi alti, che indeboliscono i muscoli dei polpacci, fondamentali per aiutare a mantenere il tono vascolare.

Le vene varicose, nei casi più comuni, sono un problema solo di natura estetica, mentre per casi più gravi richiedono una terapia medico-chirurgica per evitare complicazioni anche gravi come la trombosi. In ogni caso, sia per gli uomini sia per le donne, seguire i consigli sopra elencati e richiedere sempre un parere al proprio medico è la prima e più immediata linea di intervento.

Fonti

Ultimo aggiornamento:20-04-2020

Ultimi articoli pubblicati